Agrisicilia

Ingredienti

250 g di farina 00 oppure 0
125 g di burro freddo, leggermente salato, a pezzetti
60 g di zucchero semolato a grana fine
40 g di zucchero di canna Muscovado (o, in alternativa, qualità Demerara) un pizzico di sale
1 uovo
i semini di mezza bacca di vaniglia Bourbon o mezzo cucchiaino di estratto

Per la crema pasticcera alla vaniglia
200 ml di latte intero
50 ml di panna liquida fresca
la scorza di un limone bio, non trattato
75 g di tuorli (circa 4, da uova medie)
75 g di zucchero semolato
i semini di una bacca di vaniglia Bourbon o un cucchiaino di estratto
360 g di Confettura extra di Fichi Bianchi

Condividi questa ricetta!

La Crostata con crema alla vaniglia e Confettura extra di Fichi bianchi è un dolce gustoso, fresco e semplice da realizzare.
Perfetta a colazione o a merenda, la Crostata con crema alla vaniglia e confettura extra di fichi bianchi è composta da un guscio di delicata pasta frolla al gusto caramello salato, che crea un bel contrasto con la dolcezza dei fichi bianchi e della vaniglia, e racchiude un morbido strato di crema pasticcera alla vaniglia e ciuffi di morbida confettura extra di fichi bianchi. La confettura extra di fichi bianchi è delicata e dal gusto dolce, quindi rende questa crostata perfetta da abbinare a vini dolci passiti e liquorosi. La Crostata con crema alla vaniglia e confettura extra di fichi bianchi piacerà a grandi e piccoli ed è ottima come dolce di fine pasto nelle calde sere estive.

Procedimento

In planetaria, con la foglia, oppure a mano e sul piano di lavoro, lavorate la farina con il burro freddo a pezzetti e la vaniglia, fino a sabbiare il composto. Unite gli zuccheri e il sale e poi l’uovo e lavorate brevemente, senza riscaldare gli ingredienti, fino ad ottenere un impasto omogeneo e che si stacca dalle pareti della planetaria o dalle mani. Formate un panetto, avvolgete in pellicola alimentare e fate riposare in frigorifero almeno 5 ore. Trascorso il tempo, stendete con il mattarello la pasta frolla, sul piano di lavoro leggermente infarinato, ad uno spessore di circa 3 mm e rivestite lo stampo, realizzando così il fondo della crostata. Con i rebbi di una forchetta, bucherellate questo fondo. Trasferite in frigorifero per almeno 30 minuti. Realizzate una cottura in bianco, con fondo della crostata rivestito di carta forno e pesi o legumi secchi, infornando a 170°C per 35 minuti circa. Negli ultimi 10 minuti di cottura eliminate i pesi o legumi e proseguite la cottura. Sfornate, fate raffreddare e sformate solo quando il guscio è ben freddo. Trasferite su piatto o vassoio.

Nel frattempo, preparate la crema pasticciera.
In un pentolino, portate a bollore il latte con la panna e la scorza di limone. Con le fruste elettriche montate i tuorli con lo zucchero,la vaniglia e gli amidi fino a ottenere un composto chiaro e spumoso, aggiungete al composto di latte e mescolate con una frusta, a mano, solo quando si saranno formati dei “vulcanetti”: in questo modo la montata di uova non toccherà il fondo e in un minuto, mescolando, la vostra crema sarà pronta. Eliminate la scorza di limone. Coprite subito con pellicola alimentare a contatto e abbattete in freezer o in un bagnomaria di acqua, sale e ghiaccio fino a portarla a temperatura ambiente. Trasferite la crema in una sac à poche con beccuccio rigato e farcite il fondo della crostata. Trasferite la confettura in un’altra sac à poche con beccuccio liscio e realizzate dei grossi “pois”, come da foto.
Decorate con fiori non trattati o con fichi freschi.

Risultato finale

Prodotti Utilizzati

Scelti da noi

  • Continua a leggere
  • Continua a leggere
  • Continua a leggere

Non perdere nemmeno una promo!

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime offerte,
i rilasci di nuovi prodotti e le iniziative di Agrisicilia?

Iscriviti alla nostra newsletter!