Scopri i tre prodotti in offerta!

L’Acquirente dichiara espressamente che l’acquisto viene effettuato per scopi indipendenti dall’attività commerciale o professionale svolta.

Identificazione del fornitore
I prodotti oggetto dei presenti termini e condizioni sono offerti in vendita da Agrisicilia, marchio di proprietà di Agrisicilia S.p.A. C.da Vignale, 7 – 95032 Belpasso (CT) – Italia 95032, iscritta alla Camera di Commercio di Catania con il numero REA CT – 417117 del Registro delle Imprese, partita IVA IT0563786087, di seguito denominata “fornitore”.

Art. 1
Definizioni
1.1. Il termine “contratto di vendita online” si riferisce al contratto di vendita di beni materiali del Fornitore, concluso tra il Fornitore e l’Acquirente nell’ambito di un sistema di vendita a distanza che utilizza strumenti telematici, organizzato dal Fornitore.

1.2. Il termine “Acquirente” si riferisce al consumatore persona fisica che effettua l’acquisto di cui al presente contratto per scopi non connessi all’attività commerciale o professionale svolta.

1.3. Per “fornitore” si intende la persona indicata in epigrafe o la persona che fornisce i servizi di informazione.

Art. 2
Oggetto del contratto
2.1. Con il presente contratto, rispettivamente, il Fornitore vende e l’Acquirente acquista a distanza i beni mobili materiali indicati e offerti in vendita sul sito https://agrisicilia.fr attraverso strumenti telematici.

2.2. I prodotti citati al punto precedente sono illustrati alla pagina web: https://agrisiciliafr.

Art. 3
Come stipulare il contratto
3.1. Il contratto tra il fornitore e l’acquirente si conclude esclusivamente attraverso la rete Internet mediante l’accesso dell’acquirente all’indirizzo https://agrisicilia.fr ove, seguendo le procedure indicate, l’acquirente arriverà a formalizzare la proposta di acquisto del bene e il contratto di compravendita.

Art. 4
Conclusione ed efficacia del contratto
4.1. Il contratto di acquisto si conclude mediante l’esatta compilazione del modulo di richiesta e il consenso all’acquisto manifestato con l’adesione inviata online o con la compilazione del modulo/form allegato al catalogo elettronico online e il successivo invio del modulo/form stesso, sempre previa consultazione di una pagina web riepilogativa dell’ordine, stampabile, che riporta i dati del cliente e dell’ordine, il prezzo della merce acquistata, le spese di spedizione e gli eventuali costi accessori aggiuntivi, le modalità e le condizioni di pagamento, l’indirizzo dove verrà consegnata la merce, i tempi di consegna e l’esistenza del diritto di recesso.

4.2. Quando il Fornitore riceve l’ordine dell’Acquirente, invia una e-mail di conferma o visualizza una conferma d’ordine stampabile e una pagina web di riepilogo, che contiene anche i dati di cui al punto precedente.

4.3. Il contratto non si considera perfetto ed efficace tra le parti se non è presente quanto indicato al punto precedente.

Art. 5
Modalità di pagamento e rimborso
5.1. Qualsiasi pagamento da parte dell’Acquirente può essere effettuato solo con uno dei metodi indicati dal Fornitore nella relativa pagina web.

5.2. L’eventuale rimborso all’Acquirente sarà accreditato con una delle modalità offerte dal Fornitore e scelta dall’Acquirente, entro i termini e, in caso di esercizio del diritto di recesso, come disciplinato dall’art. 13, punti 2 e ss. del presente contratto, entro 30 giorni dalla data in cui il Fornitore è venuto a conoscenza del recesso.

5.3. Tutte le comunicazioni relative ai pagamenti avvengono su una linea specifica del Fornitore protetta da un sistema di crittografia. Il Fornitore garantisce l’archiviazione di tali informazioni con un ulteriore livello di sicurezza crittografica e nel rispetto di quanto previsto dalla normativa vigente in materia di protezione dei dati personali.

Art. 6
Tempi e modalità di consegna
6.1. Il Fornitore consegnerà i prodotti selezionati e ordinati secondo le modalità scelte dall’Acquirente o indicate sul sito web al momento dell’offerta della merce, come confermato nella e-mail di cui al punto

6.2. I tempi di consegna sono di massimo 5 giorni lavorativi dalla conferma della stessa. Nel caso in cui il Fornitore non sia in grado di effettuare la consegna entro tale termine, ma in ogni caso entro il termine indicato al punto successivo, l’Acquirente sarà informato al più presto via e-mail.

6.3. Le modalità, i tempi e i costi di spedizione sono chiaramente indicati e ben visibili sul sito https://agrisicilia.eu/termini-e-condizioni/.

Art. 7
Premi
7.1. Tutti i prezzi di vendita dei prodotti presentati e indicati sul sito https://agrisicilia.fr sono espressi in euro e costituiscono offerta al pubblico ai sensi dell’art. 1336 del Codice Civile.

7.2. I prezzi di vendita, di cui al punto precedente, sono comprensivi di IVA e di ogni altra imposta. Le spese di spedizione e gli eventuali costi aggiuntivi (es. sdoganamento), anche se non inclusi nel prezzo di acquisto, devono essere indicati e calcolati nella procedura di acquisto prima che l’acquirente effettui l’ordine e contenuti anche nella pagina web di riepilogo dell’ordine effettuato.

7.3. I prezzi indicati per ciascuna delle merci offerte al pubblico sono validi fino alla data indicata nel catalogo.

Art. 8
Disponibilità dei prodotti
8.1. Il Fornitore dovrà garantire l’elaborazione e l’esecuzione degli ordini senza ritardi attraverso il sistema elettronico utilizzato. A tal fine, indicherà in tempo reale nel proprio catalogo elettronico il numero di prodotti disponibili e non disponibili, nonché i tempi di consegna.

8.2. Se un ordine supera la quantità disponibile in magazzino, il Fornitore comunicherà all’Acquirente via e-mail se la merce non è più disponibile o quali sono i tempi di attesa per la merce scelta, chiedendo all’Acquirente se intende confermare o meno l’ordine.

8.3. Il sistema informatico del Fornitore conferma il buon esito della registrazione dell’ordine nel più breve tempo possibile, inviando all’Utente una conferma via e-mail, in conformità al punto 4.2.

Art. 9
Limitazione di responsabilità
9.1. Il Fornitore non sarà responsabile per disservizi dovuti a cause di forza maggiore nel caso in cui non riesca a eseguire l’ordine entro il termine stabilito nel contratto.

9.2. Il Fornitore non sarà responsabile nei confronti dell’Acquirente, salvo il caso di dolo o colpa grave, per disservizi o malfunzionamenti legati all’utilizzo di Internet al di fuori del suo controllo o di quello dei suoi subappaltatori.

9.3. Inoltre, il Fornitore non sarà responsabile di eventuali danni, perdite o costi subiti dall’Acquirente a seguito della mancata esecuzione del contratto per cause non imputabili al Fornitore, avendo l’Acquirente diritto soltanto alla restituzione integrale del prezzo corrisposto e degli eventuali costi supplementari sostenuti.

9.4. Il Fornitore non sarà responsabile dell’eventuale uso fraudolento ed illecito che possa essere fatto da parte di terzi di carte bancarie, assegni ed altri mezzi di pagamento per il pagamento dei prodotti acquistati, qualora dimostri di aver adottato tutte le cautele possibili sulla base della migliore scienza ed esperienza del momento e sulla base dell’ordinaria diligenza.

9.5. In nessun caso l’Acquirente potrà essere ritenuto responsabile di un pagamento tardivo o errato se dimostra di aver effettuato il pagamento nei tempi e nei modi indicati dal Fornitore.

Art. 10
Responsabilità per difetti, prova del danno e danno risarcibile: gli obblighi del fornitore
10.1. Ai sensi dell’art. 114 e dell’art. del Codice del Consumo, il Fornitore è responsabile dei danni causati da difetti dei beni venduti se non comunica al danneggiato, entro il termine di 3 mesi dalla richiesta, l’identità e il domicilio del produttore o della persona che gli ha fornito i beni.

10.2. La suddetta richiesta da parte del danneggiato deve essere fatta per iscritto e deve indicare il prodotto che ha causato il danno, il luogo e la data di acquisto; deve inoltre contenere l’offerta di visionare il prodotto, se ancora esistente.

10.3. Il Fornitore non può essere ritenuto responsabile delle conseguenze derivanti da un prodotto difettoso se il difetto è dovuto alla conformità del prodotto, a una norma giuridica imperativa o a una disposizione vincolante, o se lo stato delle conoscenze scientifiche e tecniche, al momento in cui il produttore ha messo in circolazione il prodotto, non consentiva ancora di considerarlo difettoso.

10.4. Il risarcimento non è dovuto se il danneggiato era a conoscenza del difetto del prodotto e del pericolo che ne derivava e tuttavia vi si è esposto volontariamente.

10.5. In tutti i casi, la parte lesa deve dimostrare il difetto, il danno e il nesso di causalità tra il difetto e il danno.

10.6. Il danneggiato può chiedere il risarcimento dei danni causati dalla morte o dalle lesioni fisiche o dalla distruzione o dal deterioramento di qualsiasi cosa diversa dal prodotto difettoso, a condizione che si tratti di un tipo normalmente destinato all’uso o al consumo privato e quindi utilizzato principalmente dal danneggiato.

10.7 Il danno materiale di cui all’art. 123 del Codice del Consumo sarà tuttavia rimborsabile solo nella misura in cui superi la somma di trecentottantasette euro (€ 387).

Articolo 11
Garanzie e condizioni di assistenza
11.1. Il Fornitore sarà responsabile per qualsiasi difetto di conformità che si verifichi entro 2 anni dalla consegna della merce.

11.2. Ai fini del presente contratto, si presume che il bene di consumo sia conforme al contratto se, ove applicabile, coesistono le seguenti circostanze (a) sono idonei all’uso cui sono normalmente destinati e dello stesso tipo; (b) sono conformi alla descrizione fatta dal venditore e possiedono le qualità dei beni che il venditore ha presentato al consumatore come campione o modello; (c) hanno la qualità e le prestazioni normali per i beni dello stesso tipo e che il consumatore può ragionevolmente aspettarsi, tenendo conto della natura dei beni e, se del caso, delle dichiarazioni pubbliche sulle caratteristiche specifiche dei beni fatte al riguardo dal venditore, dal fabbricante o dal suo agente o rappresentante, in particolare nella pubblicità o sull’etichettatura d) siano anche idonei all’uso particolare previsto dal Consumatore e reso noto al Venditore da quest’ultimo al momento della conclusione del contratto e che il Venditore ha accettato come dato di fatto.

11.3. L’Acquirente perde ogni diritto se non denuncia il difetto di conformità al Venditore entro 2 mesi dalla scoperta del difetto. La denuncia non è necessaria se il Venditore ha riconosciuto l’esistenza del difetto o lo ha occultato.

11.4. 11.4 In tutti i casi, salvo prova contraria, si presume che il difetto di conformità che si è manifestato entro 6 mesi dalla consegna del bene esistesse già a quel momento, a meno che tale presunzione non sia incompatibile con la natura del bene o con la natura del difetto di conformità.

11.5 In caso di difetto di conformità, l’Acquirente potrà richiedere, in via alternativa e gratuitamente, alle condizioni di seguito indicate, la riparazione o la sostituzione del bene acquistato, una riduzione del prezzo di acquisto o la risoluzione del presente contratto, salvo che la richiesta non sia oggettivamente impossibile da soddisfare o risulti eccessivamente onerosa per il fornitore ai sensi dell’art. 130, comma 4, del Codice del Consumo.

11.6 La richiesta deve essere inviata per iscritto, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, al Fornitore, il quale indicherà la propria disponibilità ad adempiere alla richiesta, ovvero le ragioni che gli impediscono di farlo, entro 7 giorni lavorativi dal ricevimento.

Nella stessa comunicazione, quando il Fornitore ha accettato la richiesta dell’Acquirente, deve indicare le modalità di spedizione o restituzione dei beni e il termine per la restituzione o la sostituzione dei beni difettosi.

11.7 Qualora la riparazione e la sostituzione risultino impossibili o eccessivamente onerose, ovvero il Fornitore non abbia provveduto alla riparazione o alla sostituzione del bene entro il termine di cui al punto precedente, ovvero, infine, la sostituzione o la riparazione precedentemente effettuata abbia arrecato notevoli inconvenienti all’Acquirente, quest’ultimo potrà richiedere, a sua discrezione, un’adeguata riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto.

Contratto. In tal caso, l’Acquirente dovrà inviare la propria richiesta al Fornitore, che dovrà indicare la propria disponibilità a procedere, o le ragioni che glielo impediscono, entro 7 giorni lavorativi dal ricevimento.

11.8. Nella stessa comunicazione, quando il Fornitore ha accettato la richiesta dell’Acquirente, deve indicare la riduzione di prezzo proposta o le modalità di restituzione della merce difettosa. In tali casi, sarà responsabilità dell’Acquirente indicare le modalità di riaccredito degli importi precedentemente versati al Fornitore.

Art. 12
Obblighi dell’acquirente
12.1. L’Acquirente si impegna a pagare il prezzo della merce acquistata nei tempi e nei modi indicati nel contratto.

12.2. Una volta completata la procedura di acquisto online, l’Acquirente si impegna a stampare e conservare il presente contratto.

12.3. Tuttavia, le informazioni contenute nel presente contratto sono già state consultate e accettate dall’Acquirente, che ne prende atto, e questo passaggio è obbligatorio prima di confermare l’acquisto.

Articolo 13.
Diritto di recesso
13.1. In ogni caso, l’Acquirente ha il diritto di recedere dal contratto stipulato, senza alcuna penalità e senza specificarne il motivo, entro il termine di 14 (quattordici) giorni lavorativi, decorrenti dal giorno del ricevimento della merce acquistata.

13.2 Se il professionista non rispetta gli obblighi di informazione sull’esistenza, le condizioni e i termini per la restituzione o il ritiro dei beni in caso di esercizio del diritto di recesso ai sensi dell’articolo 52 del Codice del Consumo, il periodo per l’esercizio del diritto di recesso è di 12 (dodici) mesi dalla fine del periodo di recesso iniziale e decorre dal giorno in cui il Consumatore riceve i beni.

13.3. Se l’Acquirente decide di esercitare il diritto di recesso, deve informare il Venditore con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno.

Agrisicilia S.p.A. – C.da Vignale, 7-95032 Belpasso (CT) – Italia

o via fax al numero 095 8880101 o via e-mail all’indirizzo shop@agrisicilia.fr, purché tali comunicazioni siano confermate dall’invio di una raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo di Agrisicilia S.p.A. – C.da Vignale, 7 – 95032 Belpasso (CT) – Italia entro 48 (quarantotto) ore. Il timbro postale della ricevuta emessa farà fede tra le Parti. Ai fini dell’esercizio del diritto di recesso, l’invio della comunicazione può essere validamente sostituito dalla restituzione del bene acquistato, purché nelle medesime condizioni. La data di consegna all’ufficio postale o allo spedizioniere sarà valida tra le Parti.

13.4. La restituzione della merce dovrà comunque avvenire entro e non oltre 30 (trenta) giorni dalla data di ricevimento della merce. In ogni caso, per avere diritto al rimborso integrale del prezzo pagato, la merce dovrà essere restituita integra e, comunque, in normale stato di conservazione.

13.5. L’Acquirente non può esercitare tale diritto di recesso per i contratti di acquisto di prodotti audiovisivi sigillati o di software informatici che siano stati aperti dall’Acquirente, nonché per i prodotti personalizzati o chiaramente personalizzabili o per i prodotti che, per loro natura, non possono essere restituiti. o rischio di deterioramento o di rapida scadenza, la fornitura di giornali, periodici e riviste, nonché i beni il cui prezzo è legato a fluttuazioni dei tassi del mercato finanziario che il professionista non è in grado di controllare, e in ogni altro caso previsto dall’art. 55 del Codice del Consumo

13.6. Gli unici costi a carico del Consumatore per l’esercizio del diritto di recesso ai sensi del presente articolo sono i costi diretti di restituzione dei beni al Fornitore, a meno che il Fornitore non accetti di pagarli.

13.7. Il Fornitore rimborserà gratuitamente l’intero importo pagato dall’Acquirente entro 30 (trenta) giorni dal ricevimento della comunicazione di recesso.

13.8. Con il ricevimento della comunicazione con cui l’Acquirente comunica l’esercizio del diritto di recesso, le Parti del presente contratto sono sciolte dalle reciproche obbligazioni, fatto salvo quanto previsto ai precedenti punti del presente articolo.

Art. 14
Cause di cessazione dell’attività
14.1. Le obbligazioni di cui al punto 12.1, assunte dall’Acquirente, nonché la garanzia della corretta esecuzione del pagamento che l’Acquirente effettua con i mezzi di cui al punto 5. 1, nonché l’esatto adempimento delle obbligazioni assunte dal Fornitore al punto 6, hanno carattere essenziale, cosicché, per patto espresso, l’inadempimento di una qualunque di tali obbligazioni, ove non determinata da caso fortuito o forza maggiore, determinerà la risoluzione di diritto del contratto ai sensi dell’art. 1456 c.c., senza necessità di pronuncia giudiziale.

Art. 15
Protezione della privacy e trattamento dei dati dell’acquirente
15.1. Il fornitore tutela la privacy dei propri clienti e garantisce che il trattamento dei dati è conforme a quanto previsto dalla normativa sulla privacy ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

15.2. I dati anagrafici e fiscali acquisiti direttamente e/o tramite terzi dal fornitore Agrisicilia SpA, titolare del trattamento, sono raccolti e trattati in forma cartacea, informatica e telematica, in relazione alle modalità di trattamento con la finalità di registrare l’ordine ed attivare nei suoi confronti le procedure per l’esecuzione del presente contratto e le relative necessarie comunicazioni, oltre all’adempimento degli eventuali obblighi di legge, nonché per consentire una efficace gestione dei rapporti commerciali nella misura in cui ciò sia necessario per la migliore esecuzione del servizio richiesto (art. 24, comma 1, lettera b, D.Lgs. 196/2003).

15.3. Il Fornitore si impegna a trattare i dati e le informazioni forniti dall’Acquirente come riservati e a non divulgarli a persone non autorizzate, né a utilizzarli per scopi diversi da quelli per cui sono stati raccolti o a trasmetterli a terzi. Tali dati possono essere esposti solo su richiesta dell’autorità giudiziaria o di altre autorità autorizzate dalla legge.

15.4. I dati personali saranno comunicati, previa sottoscrizione di un accordo di riservatezza dei dati, solo ai soggetti delegati a svolgere le attività necessarie all’esecuzione del contratto stipulato e comunicati esclusivamente a tale scopo.

15.5. L’Acquirente gode dei diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs. 196/2003, ovvero il diritto di ottenere

a) l’aggiornamento, la rettifica o, se del caso, l’integrazione dei dati;

b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è prevista la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati

c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato

dipende dalla giusta protezione. L’interessato ha inoltre il diritto di opporsi, in tutto o in parte: i) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; ii) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

15.6. Il conferimento dei dati personali da parte dell’Acquirente è condizione necessaria per la corretta e puntuale esecuzione del presente contratto. In caso contrario, la richiesta dell’Acquirente non potrà essere elaborata.

15.7. In ogni caso, i dati acquisiti saranno conservati per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali sono stati raccolti o successivamente trattati. Tuttavia, verrà rimosso in modo sicuro.

15.8. Il titolare della raccolta e del trattamento dei dati personali è il Fornitore, al quale l’Acquirente può rivolgere qualsiasi richiesta presso la sede della società.

15.9. Tutto ciò che viene inviato all’indirizzo postale (anche elettronico) della Società (richieste, suggerimenti, idee, informazioni, documenti, ecc.) non sarà considerato informazione o dato confidenziale, non dovrà violare diritti altrui e dovrà contenere informazioni valide che non pregiudichino diritti altrui e siano veritiere; in nessun caso la Società potrà essere ritenuta responsabile del contenuto dei messaggi stessi.

Art. 16
Modalità di archiviazione del contratto
16.1 Ai sensi dell’art. 12 del D.Lgs. 70/2003, il Fornitore informa l’Acquirente che ogni ordine inviato viene conservato in forma digitale/cartacea sul server/sede del Fornitore stesso secondo criteri di riservatezza e sicurezza.

Art. 17
Comunicazioni e reclami
17.1. Le comunicazioni scritte indirizzate al Fornitore e gli eventuali reclami saranno considerati validi solo se inviati al seguente indirizzo:

Agrisicilia S.p.A. – C.da Vignale, 7-95032 Belpasso (CT) – Italia

o inviato via fax al numero 095 8880101 o inviato via e-mail al seguente indirizzo shop@agrisicilia.fr. Nel modulo di registrazione, l’Acquirente dovrà indicare il proprio domicilio o residenza, il numero di telefono o l’indirizzo di posta elettronica al quale desidera siano inviate le comunicazioni del Fornitore.

Articolo 18
Risoluzione delle controversie
18.1. Tutte le controversie derivanti dal presente contratto saranno deferite alla Camera di Commercio di Catania e risolte secondo il regolamento di conciliazione dalla stessa adottato.

18.2. Se le parti intendono adire l’autorità giudiziaria ordinaria, il foro competente è quello del domicilio o del luogo di elezione del consumatore, obbligatorio ai sensi dell’art. 33, comma 2, lett. u) del D.Lgs. 206/2005.

Articolo 19.
Legge applicabile e rinvio
19.1. Il presente contratto è regolato dalla legge italiana.

19.2. Per quanto non espressamente previsto nel presente contratto, si applicano le disposizioni di legge applicabili ai rapporti e ai casi previsti dal presente contratto, in particolare l’art. 5 della Convenzione di Roma del 1980.

19.3. Ai sensi dell’art. 60 del D.Lgs. 206/2005, si richiama espressamente la disciplina contenuta nella Parte III, Titolo III, Capo I del D.Lgs. 206/2005.

Articolo 20.
Clausola finale
Il presente contratto abroga e sostituisce qualsiasi accordo, intesa, negoziazione, scritta o orale, precedentemente stipulata tra le Parti e riguardante l’oggetto del presente contratto.